Logo Ae Mobile
Please Wait, Loading Content...

Smart Home: 10 modi per creare una casa intelligente

smart home - aenergy.it

Smart Home indica l’aspetto domestico legato alla domotica e noi vogliamo dirti 10 modi per creare una casa intelligente.

Cos’è una Smart Home?

Smart home è un termine che indica tutti i prodotti che utilizzano la connessione ad Internet e le app per smartphone, al fine di automatizzare una serie di attività in casa. L’obiettivo è quello da un lato di garantire maggiore comodità, dall’altro di ottimizzare i consumi grazie al risparmio energetico che questo tipo di sistema garantisce.

Come leggere il contatore del gas -aenergy.it

I dispositivi che fanno parte di una casa intelligente?

I dispositivi che fanno parte di una casa intelligente sono connessi ad una rete Internet, con cui è possibile controllarli da remoto e in automatico. Essi comunicano tramite Wi-Fi, rispondono ai comandi impartiti dallo smartphone e possono essere programmati quotidianamente.

In sintesi, una smart home è un’abitazione in cui i dispositivi presenti (compresi gli elettrodomestici) sono connessi ad una rete e gestiti tramite smartphone, anche quando non ci si trova fisicamente in casa.

Come leggere il contatore del gas

Grazie a questo sistema, è possibile monitorare lo stato di salute di ogni dispositivo da remoto in ogni momento della giornata. Si può, ad esempio, spegnere una luce rimasta accesa nella fretta di uscire di casa, oppure controllare in tempo reale cosa succede dentro l’abitazione attraverso un sistema di videosorveglianza o ancora prevedere l’avvio di un ciclo di lavatrice. Tutti questi strumenti sono un efficace vantaggio e facilitatore nella gestione delle mansioni quotidiane.

Ma cosa bisogna fare per rendere la propria casa intelligente? 

risparmio luce e gas in casa

Nonostante smart speaker e sistemi di sicurezza attualmente siano le soluzioni smart più richieste, in casa è possibile installare molti altri prodotti intelligenti. Pensiamo ai sistemi di illuminazione, a quelli di climatizzazione e riscaldamento e agli elettrodomestici in generale, come ad esempio lavatrici, lavastoviglie e forni.

Come creare una smart home: operazioni preliminaria

leggere il contatore del gas

L’autolettura del contatore del gas è una procedura è molto semplice ma le modalità sono differenti in base al tipo di contatore.

Realizzare una smart home non è un’operazione troppo complessa. Bisogna innanzitutto prendere in considerazione alcune operazioni preliminari, senza le quali risulterebbe impossibile creare un sistema di questo tipo.

Il primo aspetto è basico ma fondamentale: bisogna possedere una connessione ad Internet efficiente, che possa coprire bene tutti gli ambienti della casa.

In secondo luogo, è indispensabile avere uno smartphone. I singoli dispositivi possono essere gestiti solo tramite le app scaricate al suo interno, specialmente quando si è fuori casa.

10 modi per creare una smart home

Dopo essersi dotati di connessione ad Internet e smartphone, si può procedere con l’installazione dei dispositivi che renderanno la casa una smart home. Ovviamente la scelta dei prodotti da acquistare e disseminare nell’abitazione dipende dalle proprie esigenze. Di seguito 10 pratici consigli per dare vita alla propria smart home.

1) Rendere intelligente il sistema di illuminazione

Uno dei primi aspetti da tenere in grande considerazione è quello del sistema di illuminazione. Per trasformare la propria casa in una smart home bisogna partire innanzitutto da un’illuminazione intelligente e connessa. Per renderla tale basta acquistare e installare delle lampadine smart, ovvero quelle a LED.

2) Rendere intelligente il sistema di riscaldamento

Per trasformare il sistema di riscaldamento in smart bisogna utilizzare due tipi di prodotti: i termostati intelligenti o le valvole termostatiche intelligenti. La scelta dipende dal tipo di riscaldamento presente in casa. Nel caso sia autonomo, il prodotto giusto è il termostato intelligente, monitorabile attraverso smartphone o assistenti vocali. Il riscaldamento centralizzato può essere reso smart se è impostato su radiatori ad acqua calda: solo così possono essere utilizzate delle valvole termostatiche intelligenti.

3) Interagire con gli assistenti vocali

Come suggerito qualche riga più su, i dispositivi smart possono essere monitorati e gestiti sia con lo smartphone che con gli assistenti vocali. Tramite gli smart speaker è possibile accendere le luci, far partire la macchinetta del caffè elettrica, attivare la telecamera di sicurezza ecc. Le combinazioni sono potenzialmente infinite. Basta solo predisporre e impostare il tutto nella maniera corretta.

4) Impostare un sistema di videosorveglianza intelligente

I sistemi di videosorveglianza intelligente comprendono diversi dispositivi, sia da interno che da esterno. Ed è possibile personalizzarli al 100%, proprio come i sistemi di illuminazione. Grazie alle telecamere, si possono guardare le immagini in tempo reale da remoto, così da monitorare costantemente ciò che avviene in casa o nel perimetro di essa quando si è via. Gli utilizzi sono molteplici: controllare il comportamento del proprio animale domestico, verificare che non ci siano movimento sospetti o che il collaboratore domestico acceda ed esca dalla casa negli orari prestabiliti ecc.

5) Pulire con gli aspirapolvere robot

Un altro grande vantaggio offerto da una smart home riguarda la sua pulizia, che può essere demandata quasi in toto agli aspirapolvere robot. Sono dispositivi autonomi, efficienti e programmabili, in grado di pulire i vari ambienti della casa riconoscendo eventuali ostacoli ed evitandoli.

6) Trasformare la TV in una smart TV

Nel caso in cui il televisore presente in casa non sia smart, basta acquistare dei dispositivi appositi che lo rendano tale. In questo modo si potrà usufruire dei contenuti di Netflix, Amazon Prime e altre piattaforme simili. Unico requisito richiesto è che il televisore abbia una presa HDMI a cui collegare uno dei dispositivi che servono per trasformarla in smart TV.

7) Dotarsi di sensori di movimento

I sensori di movimento possono essere molto utili. Ad esempio, nella zona bagno potrebbe essere molto comodo avere a disposizione una luce che si accende automaticamente al passaggio e si spegne nel tempo impostato.

8) Posizionare altoparlanti smart per ascoltare musica e podcast

Diverse aziende propongono sistemi audio smart, perfetti per ascoltare musica e podcast, ma anche per gustarsi meglio serie tv e film. Possono essere controllati tramite smartphone o tablet, ma alcuni modelli includono anche gli assistenti vocali.

9) Rendere intelligente il sistema di irrigazione

Un sistema di irrigazione smart è un’ottima soluzione sia per dare il giusto fabbisogno d’acqua al giardino sia per evitare inutili sprechi.

10) Rendere smart i dispositivi che non lo sono

Ognuno di noi ha in casa dispositivi che non sono smart. Per renderli tali è sufficiente dotarsi di prese intelligenti da collegare tramite WiFi, che consentono di regolare e gestire quegli apparecchi mediante l’utilizzo dello smartphone.

casa e risparmio del gas

Conosci altri metodi oltre a questi 10 modi per rendere una casa intelligente?

Esistono tante piccole accortezze che ti permettono di rendere davvero la tua abitazione una Smart Home. Per scoprire quali siano i modi migliori per creare una casa intelligente è necessario tenere sotto attento controllo i consumi. Con AEnergy puoi farlo: grazie all’app sarai sempre in grado di monitorare i consumi di casa, intervenendo in prima persona.

Inoltre grazie all’area riservata AEnergy potrai accedere in tempo reale a tutte le tue bollette, decidendo di pagarle online in un solo click.

Tags:
, , , ,
Share this post on:

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Blog Categories…

Recent Comments…

    Latest Tweets…